,

Bilderberg Group: se lo conosci non ti controlla!

Tanto si è scritto su molti siti, tuttavia ancora una volta, i giornali di regime evitano con precisione chirurgica di riferire su queste riunioni che il Bilderberg Group di anno in anno svolge in un diverso paese, in hotel di lusso e al quale partecipano personaggi del sistema di potere e controllo, ormai in caduta libera (attenzione ai prossimi schianti!), anche molto conosciuti.
Ebbene è venuto il momento di inserire su questo blog anche un articolo che parla di questo ennesimo gruppo di potere che merita di essere conosciuto anche perchè quest’anno qualcosa è cambiato.

bilderberg-group

Clicca sulla foto per ingrandire e vedere le connessioni tra le corporazioni che controllano il pianeta

Cosa è il Bilderberg?

Mappa basata sul numero di politici partecipanti ad una o più riunioni del Gruppo Bilderberg

 

Il Gruppo Bilderberg (detto anche conferenza Bilderberg o club Bilderberg) è un incontro annuale per inviti, non ufficiale, di circa 130 partecipanti, la maggior parte dei quali sono personalità influenti in campo economico, politico e bancario. I partecipanti trattano una grande varietà di temi globali, economici, militari e politici.

Il gruppo si riunisce annualmente in hotel o resort di lusso in varie parti del mondo, normalmente in Europa, e una volta ogni quattro anni negli Stati Uniti o in Canada. Ha un ufficio a Leida nei Paesi Bassi. I nomi dei partecipanti sono resi pubblici attraverso la stampa ma la conferenza è chiusa al pubblico e ai media.

Dato che le discussioni durante questa conferenza non sono mai registrate o riportate all’esterno, questi incontri sono stati oggetto di critiche e di varie teorie del complotto, come ad esempio quella sostenuta da Daniel Estulin nel libro Il Club Bilderberg. Gli organizzatori della conferenza, tuttavia, spiegano questa loro scelta con l’esigenza di garantire ai partecipanti maggior libertà di esprimere la propria opinione senza la preoccupazione che le loro parole possano essere travisate dai media.
(http://it.wikipedia.org/wiki/Gruppo_Bilderberg)

Insomma uno dei tanti gruppi di potere più o meno occulto che si riunisce di tanto in tanto, per decidere le strategie di azione da seguire per continuare il lavoro di dominio e controllo delle masse da parte di pochi, che evidentemente va avanti da molto molto tempo.
Riporto alcune frasi di alcuni celebri personaggi per introdurre meglio l’argomento:

«Il nostro lavoro non è dare alla gente quello che vuole, se no quello che noi decidiamo che debbano tenere» [Richard Salant, CBS News]

«I membri del Bilderberg stanno costruendo l’era del post-nazionalismo: non avremo più Paesi, ma solo regioni della Terra all’interno di un “mondo unico”. Questo significherà un’economia globalizzata, un “unico governo mondiale” (selezionato, più che eletto) ed una “religione universale”. Per assicurarsi il raggiungimento di tali obiettivi, il Bilderberg si concentra su “il controllo tecnologico e la scarsa sensibilizzazione della pubblica opinione”» [William Shannon]

«Qualcuno crede che formiamo parte di una cabala segreta che attua contro i migliori interessi degli Stati Uniti d’America, qualificando la mia famiglia e me stesso d’internazionalista ed accusandoci di cospirare con altri individui del mondo per creare una struttura economica e politica globale più integrata; un mondo, se si vuole chiamarlo così. Se questa è l’accusa, mi dichiaro colpevole e ne sono orgoglioso» [David Rockefeller]

bilderberg-analisi-complotto
Qualcosa tuttavia sta succedendo in questo panorama poichè i cittadini desiderano finalmente sapere cosa succede alle loro spalle e sono sempre meno impauriti dal potere di facciata che i burattini della televisione sfoggiano in continuazione.
L’informazione su questi fatti, fino a pochi anni fa del tutto sconosciuta ai più, corre veloce sulla rete che offre piccole finestre di verità, ovviamente da ricercare accuratamente attraverso il marasma di informazioni più o meno “ad scopum”, e quindi più o meno pilotate o scritte ad arte, che anche qui sul web esiste.

Restiamo quindi ai fatti.

L’unica cosa che sappiamo di per certo, per ora, su questa riunione a porte blindate è la lista dei partecipanti che potrete trovare qui interamente.
Anche l’Italia ha fatto la sua presenza inviando le seguenti personalità:

Bernabè Franco, Presidente Telecom Italia S.p.A.
Cucchiani Enrico Tommaso, Direttivo Intesa Sanpaolo SpA
Gruber Lilli, Giornalista
Monti Mario, Parlamentare
Nagel Alberto, Direttivo Mediobanca
Rocca Gianfelice, Presidente Techint Group

Ma come: non vi state domandando il perchè non ne avete sentito parlare nei principali TG visto che una delle nostre giornaliste più famose e accreditata ha partecipato alla riunione?
Beh, se non lo state facendo state evidentemente accettando che le cose vadano proprio così come vanno, pur lamentandovi in continuazione della situazione disastrosa nella quale ci troviamo tutti, se invece cercate risposte siete sulla strada giusta!

Alla fine dell’articolo troverete tanti bei link da leggere sulla storia, i presunti obbiettivi e finalità del Bilderberg Group, per chi vorrà, tuttavia ora è tempo di parlare delle novità che ci sono state quest’anno sopratutto all’esterno dell’hotel Grove, nella periferia di Londra, precisamente a Watford, dove si è riunito il gruppo dal 6 al 9 giugno 2013.

Negli ultimi anni diversi contestatori e giornalisti indipendenti hanno presenziato i dintorni dei vari hotels (ogni anno la location dell’evento è diversa) cercando informazioni o esponendo i classici banner di dissenso: ricordiamo anche la tentata incursione di Borghezio nel 2011 alla riunione di Ginevra, che fece una moderata audience.
Qui il trafiletto apparso anche su alcune testate di spicco sull’accaduto: http://www.repubblica.it/politica/2011/06/10/
Quest’anno tuttavia, si è notato un incremento notevolissimo della presenza di pacifici contestatori, arrivati ad essere svariate migliaia, con tanto di discorso pubblico di giornalisti-divulgatori indipendenti quali DAVID ICKE (sito) e ALEX JONES (sito) che hanno tenuto delle mini conferenze nel parco adiacente.

Estrapolo e traduco per voi alcuni passi dei video dell’evento postati qui sotto. Le parole di David Icke, che da anni scrive libri e tiene conferenze in tutto il mondo sono sia parole di denuncia che di esortazione al risveglio.

Dice: “Viviamo in un mondo sottosopra! Vi faccio un esempio e questo è davvero significativo  di quello che succede: seduti qui ci sono migliaia di persone che si sono raccolte chiedendo la pace La giustizia e l’eguaglianza nel mondo.
Dall’altra parte invece c’è un hotel pieno di criminali di guerra, parassiti e banchieri.
La polizia sta proteggendo loro da noi quando invece dovrebbero essere qui a proteggere noi da loro.
Cosa state facendo? (rivolto alla polizia)
La cosa strana e particolare è che la polizia non vieni dalle elites che è l’1% ma la polizia viene dalla gente che è il 99%, tuttavia preferiscono difendere l’1% e questo è  pazzesco!
Per favore unitevi a noi: noi siamo voi e voi siete noi!
(…)
E vi do un altro esempio di come ci sia una inversione: bombardare città di civili per proteggerli dalla violenza… Sapete Io vi dico che gli arabi dicono in una unica frase: le persone con la faccia marrone sono state tratte in inganno da altre persone con la faccia marrone così che le persone con la faccia bianca possono rubargli le terre!
Ecco cosa succede!
(…)
Abbiamo bisogno di una pacifica, non cooperativa campagna: io la chiamo la danza del non lamentarsi!
(…)
Ogni volta che il B.G. si riunisce, in seguito manda dei messaggi al mondo. Questa volta noi manderemo il nostro messaggio B.G 2013 ed è: non vogliamo più questa roba, noi sappiamo cosa state facendo, non lo accetteremo!
(…)
Razza umana sollevati perché il leone non dorme più!

Chiaramente nel suo discorso di circa un ora, così come  anche ALEX JONES  arringa la folla radunatasi per l’evento, vengono esposte una quantità di notizie scioccanti che riguardano un po’ tutti i campi: si va dal controllo mentale operato dalle TV e dai giornali, alle menzogne della medicina ufficiale che sembrerebbe diffondere virus e mali incurabili attraverso i vaccini che dovrebbero curare, il boicottaggio sistematico della scienza di frontiera non conforme a quella ufficiale che continua ad imporci sistemi energetici obsoleti, la truffa delle banche, le varie connivenze tra politica e lobbies, portando fatti, evidenze, nomi e numeri incontrovertibili.

Ecco alcune frasi estrapolate dal discorso di Alex Jones:

“Loro sanno che questo è l’inizio della fine della loro tirannia
(…)
Noi siamo gente libera e unita contro il loro progetto transumanista e globalista: sappiamo che loro stanno guardando noi e noi stiamo guardando loro, per questo voglio farvi sapere che l’umanità è sveglia, consapevole dei vostri crimini e nulla potrà fermare il giudizio della giustizia che si sta abbattendo su di voi adesso!
(…)
So che stiamo attraversando un periodo particolare, ma voglio dirvi che quello che stiamo facendo qui rimarrà per sempre perché voi siete il futuro, voi siete quelli che controllate il vostro destino!  
(…)
Loro sono impegnati nel conseguire questo programma di austerità e povertà mondiale, di guerra e tirannia come strumenti di controllo, e questa è la loro oscura natura di cui loro godono, ci scrivono addirittura dei i libri e credono che noi siamo stupidi e neanche capiamo quando leggiamo quello che loro dicono, pensano che dobbiamo solamente tacere e andare via, ma noi non andiamo via!
(…)
Una volta che voi realizzate che stanno conducendo un gioco mentale e che tutto questo è un inganno e metabolizzate tutto questo, non c’è nulla che possano fare per evitare la loro fine in un modo o nell’altro.  (…)” 

Anche due coraggiosi parlamentari del M5S hanno presenziato al raduno e sono SIBILIA e BERNINI, che dicono:

“Quello che contestiamo è che questo tipo di Meeting sia completamente oscuro, completamente pieno di ombre.. non ci sia nessun genere di trasparenza nonostante all’interno vi siano personaggi del calibro di Mario Monti, nostro ex premier, come per esempio Enrico Letta l’anno scorso che adesso è presidente del consiglio.”

Anche loro hanno girato una video-testimonianza inserita in seguito.

A conclusione di questo piccolo e sicuramente non esaustivo riassunto, mi unisco anch’io alle voci di questi Esseri Umani liberi, pensanti e agenti che si adoperano per la divulgazione di notizie che non solo debbono essere prese in alta considerazione, ma che contribuiscono al risveglio delle coscienze.

“Sapere è potere” e la condivisione dell’informazione è un’arma davvero molto potente: se una cosa la si conosce e si sa come opera, si può interagire con essa secondo la propria decisione e volontà, altrimenti si resta in balia della credenza e si finisce per restare schiavi inconsapevoli di un sistema che è andato degenerando anche a causa del nostro perpetuato e indotto disinteresse.

Una piccola azione individuale che può essere fatta già da adesso è sicuramente condividere questo genere di notizie, parlarne e discuterne perchè semplicemente CI RIGUARDANO da molto più vicino di quanto si possa credere!

Diffondi questo articolo e farai un piacere a tutto il mondo!
Grazie
Emanuele Nusca

Intervista fiume a Daniel Estulin che ha scritto un libro-storia sul Bilderberg Group in ITALIANO:
[youtube=http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=Rq9xKS40N6g]

Discorso di David Icke in inglese:
[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=igCk7UKjPvE]

Discorso di Alex Jones in inglese:
[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=xDjSPIPsRKQ]

Breve video di Sibilia e Bernini
[youtube=http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=PRw-h0ksnKU]

Risorse per proseguire le ricerche sul Bilderberg group:
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=3962
http://www.nwo.it/bilderberg-analisi.html
http://buenobuonogood.wordpress.com/2013/05/21/bilderberg-2013-lagenda-da-conoscere-e-diffondere-per-agire-contro-chi-vuole-comandare/
http://buenobuonogood.wordpress.com/2012/03/05/bilderberg-2012-la-sporca-agenda-segreta-dei-capi-del-mondo/
http://buenobuonogood.wordpress.com/2013/06/04/lista-partecipanti-bilderberg-2013-ma-cosa-ce-dietro-a-questa-riunione-dei-mozzi-dei-potenti/

print

2 commenti
  1. Uomo_Linux
    Uomo_Linux dice:

    Bene, continua a condividere queste informazioni, grazie!
    Per una lettura piu’ facile sposta i bottoni “share” sulla destra, a sinistra coprono spesso il testo.

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento