, ,

Movimento Sovrano presenta: IL TUO LASCIAPASSARE PER UNA NUOVA ERA

Ribloggo con piacere un articolo misto pubblicato oggi 23-04-2013, frutto della collaborazione di tante persone, che hanno elaborato GRATUITAMENTE PER GLI ITALIANI dei documenti di grande valore che non sono solo “semplici rimedi”, ma consentono di comprendere ed espletare il proprio ruolo di CITTADINO SOVRANO, qualora si avesse la necessità materiale di usarli, oppure nel caso in cui si vogliano solamente comprendere a titolo informativo.

In pratica ASSIMILANDO I CONCETTI che troverete esposti in seguito, riuscirete a capire come funziona il sistema fasullo che tiene ancora in schiavitù la stragrande maggioranza di noi Esseri Umani Terrestri ed ottenere la chiave per uscirne con le sole proprie forze, evitando di pagare debiti verso banche 0 enti preposti alla riscossione.

Ringrazio Sandro, Jervè, Antonino, Francesca, Alfred, Armando, Marco, Domenico, Alessandro, e chi darà soddisfazione a loro, testimoniando la propria riuscita in caso usi i documenti!

Emanuele Nusca

Ciao Fratello Caro,

Ci siamo, ecco il momento fatidico.

Quello che in più occasioni ti abbiamo promesso.

Il Bivio, lo Spartiacque, l’Unicum.

Pillola Rossa o Pillola Blu.

A te la scelta.

 

Con ciò che trovi qui puoi letteralmente chiamarti fuori dalla schiavitù del debito, la condizione gravosa ed angosciante che ora ti trovi a vivere, e che apparentemente ti sembra senza via d’uscita.

Ma se hai l’abitudine a vedere risolti i tuoi problemi da altri, devi sapere che in questo caso è diverso, sei tu a doverti mettere in gioco.

Se credi infatti che in qualche modo i problemi possono risolversi da soli, oppure se ti piace pensare che, come nei film, arriva la cavalleria a sgominare il tuo nemico, o addirittura se stai aspettando un salvatore, un leader carismatico, un messia che fa il lavoro al posto tuo, ebbene sappi che nell’universo La Legge è diversa da così.

Pensi che la via che qui ti viene proposta è gratuita, comoda, automatica? Allora ti sbagli: se cerchi garanzie, fatti un tostapane (due anni tutto compreso!) Se poi cerchi bacchette magiche per cancellare le tue scelte passate, rivolgiti alla fata turchina!

Qui agisci sotto la tua totale responsabilità, come protagonista della tua vita.

Sì, questa cosa è diversa da tutto ciò che trovi nel modello di vita che il sistema ti propone senza sosta attraverso i suoi media di massa, quel modello che ormai da molti è conosciuto col nome di “Matrix”.

In quel modello sono altri, che tu probabilmente ignori e che ti è impossibile conoscere, che nascostamente ti suggeriscono di continuo ciò che devi fare, e tu acconsenti a farlo, spesso senza accorgertene.

Comportandoti quindi come un infante, che per vivere ha bisogno di un tutore, di una guida, perché ignora come condurre da sé la sua vita.

Qui invece, quando vuoi davvero chiamarti fuori dalle situazioni gravose che vivi – e puoi farlo, puoi davvero farlo – devi imparare a prendere il timone della tua esistenza ed essere consapevole che dal momento in cui imbocchi questa strada devi contare sulle tue risorse, sulla tua capacità di giudizio, sulla tua saggezza nel prendere di volta in volta la decisione giusta.

Chiamarsi fuori significa affermare con tutto il proprio essere “la mia infanzia è finita, i miei tutori hanno terminato il loro compito, ora la responsabilità della mia vita è interamente nelle mie mani”.

Quando scegli questa strada èvita quindi di farlo con leggerezza perché da quel momento devi farti onore dinanzi all’universo in ogni istante.

E ora fai bene attenzione a ciò che stai per leggere.Se dunque:

  • A)  Tu patisci una situazione di difficoltà a causa di prestiti, mutui, situazioni creditizie varie, con intimazioni di vario genere provenienti da banche, istituzioni finanziarie, e soggetti similari.
  • B)  Un tuo familiare, un amico o un conoscente si trova vessato da debiti che per l’affanno indotto dall’attuale crisi non sa più come gestire.(Come avrai di certo osservato, praticamente quasi ogni individuo adulto del mondo occidentale ricade nei due casi sopra descritti, quindi l’applicabilità di una conoscenza come quella che puoi trovare qui è piuttosto ampia.)
Ebbene, il contenuto di questo post può cambiare decisamente in meglio la tua vita.

Perché possono aiutarti, o aiutare i tuoi cari, a comprendere meglio quali sono i diritti che secondo la legge noi abbiamo ma di cui evitiamo di usare perché nella maggior parte dei casi ignoriamo di averli, visto che per rendere possibile il funzionamento della società nella modalità attuale, generalmente queste conoscenze vengono trattenute nelle mani di pochi.


Ma ora veniamo al dunque, le difficoltà in cui versiamo ci fanno urgenza.

 

Il contenuto di questo post consiste quindi in:

  1. Una nota di testo introduttivo, che stai leggendo ora, con cui viene inquadrato l’argomento.
  2. Un video esplicativo con istruzioni pratiche passo passo e considerazioni aggiuntive, per confortarti riguardo a come gestire eventuali incognite.
  3. Un video che ti illustra le fondamentali premesse che ti sono necessarie per far sì che l’azione che decidi di fare – quando scegli la pillola rossa – diventa l’inizio di un cammino al termine del quale il timone della tua vita è saldamente in mano tua.
  4. Un modello di documento da scaricare denominato N.A.C. che va completato con i tuoi dati e inviato ai tuoi creditori a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno.

    Con questo kit puoi ottenere molto, molto di più di quanto ti appare ad un primo colpo d’occhio. Tuttavia, come è bene fare sempre nella vita, meglio per te evitare di credere ciecamente a ciò che ti vien detto: compòrtati quindi così anche in questo caso, te lo suggeriamo noi stessi.

    Verifica, studiando per comprendere più profondamente che puoi il documento che qui scarichi, usalo solo dopo averlo compreso, e forma la tua opinione solo dopo aver osservato i fatti che seguono all’invio.

    Quando la soluzione della tua vertenza è positiva così come ti è stato qui prospettato, e mettendoti la mano sul cuore ritieni che questa conoscenza è per te di valore, in totale libertà puoi fare una donazione all’apposito pulsante sul sito.

In ogni caso prepàrati a dover cambiare la visione del mondo che hai in questo momento: nel senso che probabilmente attraverso l’azione che fai con ciò che qui trovi puoi comprendere che la realtà è diversa da come appare.

Dopo aver inviato la NAC

Una volta inviata la vostra notifica, i vostri creditori probabilmente si rivolgono a voi in modo difforme da quanto legittimamente chiedete: molto spesso infatti, coloro che vogliono recuperare il debito/credito, letteralmente vessano la persona con continue chiamate telefoniche, e-mail, sms, etc..

Per bloccarli, come dei dischi rotti è bene dire loro: “Se ha qualcosa da chiedermi lo deve fare solo tramite A/R da inviare a…“.

Poi aggiungere, “se continuate a chiamarmi/inviarmi e-mail, etc…, sappiate che state violando la legge 196 (legge sulla privacy) con tutto quello che consegue“.

In questo modo, la nostra privacy e’ protetta, e le loro vessazioni cessate.

Ricordatevi di negargli il consenso all’utilizzo, mantenimento e trattamento dei vostri dati sensibili.

Ecco nostri link di riferimento:

www.iconicon.it
Il sito di Jervé, artista visivo, architetto e designer, che ha progettato questa operazione di comunicazione e curato la realizzazione dei video.

www.comenonpagare.com
Il sito di Antonino Fabio Ciaccio, Toni per gli amici, autore e speaker radiofonico, che ha condiviso la sua esperienza diretta con le prime versioni della NAC, quando ancora non era nota con questo nome. Sul suo sito la finestra dei commenti raccoglie le esperienze degli utenti della NAC.

http://movimentosovrano.blogspot.it/
Il sito di Sandro di Gaia, Sovrano, Ambasciatore di Pace, che ha notificato la sua dichiarazione di Sovranità individuale già nel 2007.
Da allora ha accumulato un vasto patrimonio di esperienza sul tema della Sovranità, tanto che il suo sito “MovimentoSovrano” rappresenta in Italia oggi il principale riferimento per queste conoscenze.
Il suo profondo senso dell’Onore, la sua proverbiale energia positiva ricolma di amore chiunque si trova ad aver a che fare con lui, come è nello spirito di ogni Essere Umano Libero e come ognuno di noi può imparare a fare.
A lui si deve in particolar modo la forma attuale che ha la N.A.C. e il nome stesso, che significa Notifica di Accettazione Condizionata (del presunto debito). Il concetto di NOTIFICA assume infatti, all’interno dei meccanismi reconditi di sistema, una valenza così fondante da assumere connotati metafisici, ed è giusto che per un documento di questa importanza venga ad esso reso onore.
Inoltre secondo La Legge alla notifica si è tenuti a rispondere se si vuole rimanere in onore, mentre così non è per una normale lettera.
In tutti i casi in cui la persona desidera assistenza per poter procedere lungo questa via, e per poter affrontare correttamente e serenamente gli sviluppi che seguono l’invio della NAC, il sito del MovimentoSovrano offre supporto diretto dal proprio contatto email ed un continuo aggiornamento sui temi della Sovranità Individuale.

http://nuovoparadigma.org/
Il sito coordinato da Francesca Colella per i temi legati alla Sovranità, a OPPT One People Public Trust, all’economia secondo il Nuovo Paradigma. Qui trovi il reportage di 18 sperimentazioni relative alle N.A.C.

Di seguito ai riquadri video troverai la documentazione da scaricare in formato word. Nel caso tu che leggi sei di nazionalità straniera, puoi tradurre o far tradurre la N.A.C. nella lingua della tua nazione ed usarla con gli eventuali adattamenti (il cuore concettuale non differisce di molto da paese a paese) interfacciandoti con i link indicati.

E ora, con un augurio di vita più serena e luminosa, ti salutiamo e ti auguriamo buona visione e buona… azione.

Jervé, Toni, Sandro, Francesca

[youtube=http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=hluFPh_pT1g]
[youtube=http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=vaKPrn6DsY8]

Scarica file: NAC primo invio

Avvertenze finali e disclaimer

La NAC deve il suo nome e la gran parte della codifica attuale in particolar modo a Sandro di Gaia, Sovrano Ambasciatore di Pace, ma è bene, nello spirito del tempo, considerarla il risultato di una intelligenza di network, basata sulla collaborazione interattiva volontaria, secondo un modello nel quale tutti lavorano per il bene di tutti e la ricchezza prodotta in termini di conoscenza è da considerarsi sempre da condividersi con chiunque altro manifesta espressamente di volerlo, secondo il proprio libero arbitrio.

Questo, in antitesi evolutiva rispetto al modello individualista attuale, è il modello di lavoro del mondo del futuro, al quale una parte dell’umanità sceglie di aderire, mentre un’altra parte non si sente di rinunciare alle “certezze” del proprio ego individuale.

La scelta, di usare la NAC, lo ricordiamo ancora, è basata sul Libero Arbitrio.

I contenuti sono tuttora e per sempre Open Source, ossia passibili di interventi migliorativi da parte di chiunque abbia la conoscenza e la creatività per farli. La proprietà intellettuale di questo testo è ora quindi da considerarsi patrimonio dell’umanità, cosicché nessun singolo la può rivendicare come propria in esclusiva, pena disonore di fronte all’Universo.

Si ringraziano dal profondo del cuore tutti coloro che a vario titolo hanno finora contribuito, per il bene di tutti, al perfezionamento di questo documento. La vita stessa che da qui ne segue rende loro merito ed onore per ciò che hanno fatto.

Gli autori dei contenuti di questo post dichiarano qui espressamente che:

1) L’uso di tutto quanto contenuto nel presente articolo è espressamente, inequivocabilmente e totalmente a libero arbitrio del lettore/utente, che di questo si assume piena responsabilità, impegnandosi contestualmente a evitare di rivalersi mai in alcun modo, forma o misura su chi gli sta trasmettendo tali contenuti.

2) Sono pienamente ed espressamente consentite pubblicazioni elettroniche, cartacee e multimediali di detti contenuti, condivisioni sui social network (reti sociali), ripubblicazioni degli stessi a patto che esse sono integrali, complete in ogni loro parte, e che vengono sempre citati e chiaramente ed inequivocabilmente indicati i link di provenienza precedentemente esposti in questo post.

3) I presenti contenuti sono stati predisposti unicamente al fine di alleviare le difficoltà di tutti coloro che ingiustamente si trovano nella stretta angosciante del debito che il sistema ha sinora prodotto.

Per ogni altro uso di tali contenuti, diverso da quello qui chiaramente esposto al punto 3), per ogni uso distorto e profittatorio, per ogni uso commerciale, gli autori ritirano espressamente il loro consenso esplicito e tacito, come pure lo ritirano allo stesso modo per il trattamento ed utilizzo dei loro dati personali in qualunque forma, modalità e misura, chiamando contestualmente l’Universo ad occuparsi all’istante di chiunque intende violare queste loro volontà, che sono sacre come quelle di ogni essere umano su questa terra e in tutto il Creato. 

Fonte http://www.iconicon.it/blog/2013/04/finalmente-video-kit/

Con Amore
Sandro di Gaia

http://www.scribd.com/doc/136899857/NAC-Primo-Invio

Segnalo la pagina Facebook relativa al MOVIMENTO SOVRANO:
https://www.facebook.com/pages/Movimento-Sovrano/174775536012864?fref=ts

In questo articolo un po’ di storia e altri collegamenti: http://www.ilmioprimoministro.it/i-file-anti-strozzini-in-fase-di-test/

print

6 commenti
  1. Emanuele Nusca
    Emanuele Nusca dice:

    Salve Lorenzo, puoi leggere anche il seguente articolo: E’ UFFICIALE: I SOLDI NON ESISTONO PRIMA DEL PRESTITO. Lo dice (anche) la Bank of England • Lo dice la Bank of England e lo scrive anche sul bollettino ufficiale del primo trimestre del 2014 dove sono descritte le modalità con cui le banche, non solo centrali, creano moneta prestandola, oppure prestano moneta creandola…
    http://www.ilmioprimoministro.it/e-ufficiale-soldi-non-esistono-prima-del-prestito-lo-dice-la-bank-england/
    Grazie Venci D.D. Merlo per la tua risposta! 🙂 <3

  2. Vinci D.D. Merlo
    Vinci D.D. Merlo dice:

    Caro Lorenzo,
    poter affermare se è giusto o no pagare un mutuo occorre fare delle analisi che cerco di esporre brevemente (potrai approfondire in rete):
    1) vai in banca a chiedere un mutuo esempio 100€. 2) ti vengono chieste della garanzie, BENI REALI. 3) Firmi. 4) La banca ti dice “chiedo l’approvazione”. 5) La banca chiede alla BCE, che provvede a farli stampare i 100€ 6)dopo pochi giorni ti chiamano dicendo che è stato approvato il tuo mutuo. 7) ti rilasciano libretto assegni e ti applicano un INTERESSE. 8) tu, tutto contento pensi già di pagare il costruttore della casa 9) la banca deve tenere in cassa solo (una volta era il 2% ora non ho informazioni) il 2% del denaro che è stato creato (il più delle volte solo con un clik sulla tastiera), perciò può prestare fino a 50 volte il valore che tu hai lasciato sul conto e chiedere i relativi interessi). 10) il muratore costruisce la casa e tu inizi a pagare le rate.
    Fermiamoci quì ed analizziamo qualche operazione.
    1– Prima che tu firmassi i 100€ NON ESISTEVANO, essi sono stati creati con un click solo DOPO LA TUA FIRMA. 2– Tu accetti dei pezzi di carta colorati senza nessun valore intrinseco promettendo in cambio di AMMAZZARTI DI LAVORO per guadagnare altri pezzi di carta e restituire quelli avuti + gli interessi. 3– Cominci a lavorare trascurando la tua famiglia e sacrificando la tua vita chiuso in un ufficio o capannone. 4– dopo 20 anni avrai restituito alla banca 200€, hai distrutto la tua vita lavorando come un matto, non hai conosciuto i tuoi figli nè tua moglie.
    Ma, se tu non pagassi, QUANTO PERDEREBBE LA BANCA? QUANTO E’ COSTATO STAMPARE DEI PEZZI DI CARTA O SEMPLICEMENTE FARE CLICK SULLA TASTIERA? A TE QUANTO E’ COSTATO ?
    Il discorso è lungo e non si può certo esaurire in un blog. Ti consiglio di iniziare cercando in rete “Giacinto Auriti signoraggio bancario” e poi amplia le tue ricerche, ti si aprirà tutto un mondo che ancora troppo pichi conoscono. Ciao

  3. lorenzo
    lorenzo dice:

    ciao scusate, ma non capisco. se uno ha un debito, per un mutuo, ha firmato. ha dato il suo consenso al mutuo. se uno non paga sottostà a delle more prestabilite… mi sembra una favola che uno non paga e basta.

    ed anche ingiusto in fin dei conti….

    ps: questo è connesso alla richiesta di sovranità od è indipendente?

  4. William Gamba
    William Gamba dice:

    Fantastico. Circa un mese fa ho mandato la mia NAC a Equitalia su una multa del 2009 che avevano penso inventato. Nessuna risposta.
    Abituiamoci a distinguere l’INDIVIDUO (sovrano) dalla PERSONA (identità fittizia scritta in stampatello sui documenti). Abituiamoci a non dire più “PERSONA”, quando parliamo di Esseri Umani. Partiamo anche dai termini corretti per sgretolare il MATRIX!!!
    Grazie ancora per quello che state facendo!!!!

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento